Comune di Beverino

Cavanella Vara

Cavanella Vara

Uno dei tanti feudi fortificati dei Malaspina sul cui fortilizio principale del 1508 posa ancora l'abside della chiesa parrocchiale.
Una curiosità sullla frazione: sulla prima casa venendo dal Nord (l'ultima venendo dal Sud), si può notare un punto interrogativo dipinto sulla facciata. Il perchè di questa decorazione è rimasto avvolto nel mistero per molto tempo. Mario Soldati addirittura parla di questa curiosità, nel libro "La casa del perchè", edito da Mondadori.
La leggenda vuole che la casa appartenesse a un uomo emigrato fin da ragazzo in Scozia: lì fece fortuna lavorando come gelataio. Una volta messa da parte una piccola fortuna tornò nel suo paese natale, per trascorrere una vecchiaia serena. Il destino, però, volle riservargli un amaro epilogo: in pochissimo tempo la moglie si ammalò e morì, il figlio perse la vita in un incidente, e lui iniziò a diventare cieco.
Fu dopo questa tragica serie di eventi che fece dipingere sulla facciata quell'enorme punto interrogativo, come a chiedere"Perché mi è accaduto tutto questo?".E quando se ne andò, lasciò scritto che quel punto interrogativo avrebbe dovuto rimanere per sempre dipinto di fresco su quella casa, come una disperata domanda gridata con rabbia al Destino che gli aveva distrutto ogni sogno.da gridata con rabbia al Destino che gli aveva distrutto ogni sogno.